Presentata ieri la Biennale Marte Live – Dal 5 al 10 dicembre oltre 900 artisti e 300 spettacoli tra Roma e 10 città del Lazio

0
116
biennale marte live

Dal 5 al 10 Dicembre in 60 location tra Roma e Lazio

La Biennale Marte Live presenta musica e street art nelle carceri, spettacoli di teatro, circo e danza, reading, incontri, mostre, opere di street art, arte di strada, videomapping e traversate sul Tevere

La Biennale MArteLive – sostenuta dal MiBACT e Regione Lazio e patrocinata da Roma Capitale – è una naturale evoluzione del festival MArteLive, nato nel 2001, e si realizzerà dal 5 al 10 dicembre 2017 con sei giorni e sei notti di arte, musica, performance e cultura in tutte le sue forme (le categorie in concorso sono sedici: musica, fotografia, videoclip, deejing, videoarte, teatro, danza, letteratura, arte circense, pittura, grafica, street art, cinema, moda e riciclo, artigianato, scultura).

Nei sei giorni di festival è previsto un main event (MArteLive Lo Spettacolo Totale) dal 5 al 6 dicembre, ed in contemporanea diversi eventi off legati ai vari progetti speciali dal 7 al 10 dicembre.Il main event della Biennale si svolgerà il 5 e 6 dicembre al Planet.
Per due giorni andrà in scena MArteLive con il suo format storico che ancora oggi mantiene la carica innovativa, grazie alla varietà e alla complessità della proposta artistica di un evento con 16 discipline artistiche, caleidoscopio attraverso cui l’arte appare nelle sue numerose forme espressive.
Le diverse performance live che nei primi giorni si svolgeranno in un’unica location, a Roma, si sposteranno poi nei giorni successivi dal 7 al 10 dicembre, simultaneamente in più location distribuite in tutta la città e nelle Province coinvolte, con l’intento di invadere d’arte l’intera regione, dando vita a quella che gli organizzatori hanno definito la settimana Bianca dell’arte e della cultura.

Dario Franceschini: MArtelive iniziativa importante

“MArtelive è un’iniziativa importante che il MiBACT ha giustamente deciso di promuovere perché moltiplica i luoghi di cultura e spettacolo, mescolando centro e periferie, generi e forme espressive che ora, grazie alla nuova legge sullo spettacolo dal vivo, la Repubblica è chiamata a sostenere”.

Lo ha dichiarato ieri mattina il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, nel corso della presentazione alla stampa della Biennale MArtelive, manifestazione culturale con eventi diffusi a Roma e nel Lazio – in particolare nei quartieri riqualificati con opere di street art – che quest’anno coinvolge oltre 900 artisti, allestisce circa 300 spettacoli, e espone centinaia di opere tra quadri, fotografie, sculture, fumetti e video.

Paolo Masini – Consigliere del Ministro Dario Franceschini
Il MArteLive è un progetto di grande sostanza artistica e valore sociale perchè coniuga il valore di progetti culturali che esprimono il talento emergente ad azioni sociali: entrare con l’arte nelle carceri, inondare di colore le periferie urbane, lavorare con l’Accademia delle Belle arti per onorare come si doveva un anno dopo Zhang Lao un anno dopo, lei che amava l’arte e il nostro Paese attraverso una mostra di arte contemporanea sono azioni efficaci, che producono bellezza e la irradiano nella città per costruire comunità.
Luca Fornari – Amministratore Delegato ATCL
MArteLive è un esempio di come risorse limitate si riesca a produrre e creare valore. È un esempio di come si fa rete senza competizione diventando attrattori di aziende e società. La collaborazione con TIM è un segnale importante che spiega al meglio il sistema di rete.
Peppe Casa – Direttore artistico ed ideatore di MArteLive
La Biennale MArteLive è un grande laboratorio di creazione e ci permette di sviluppare il nostro interesse artistico e organizzativo per il presente con uno sguardo al futuro. da qui nascono e crescono progetti speciali, qui si da voce alla creatività emergente.